Rassegna Stampa, Serie A1

ROMA NUOTO VS POSILLIPO

Al Foro Italico passa il Posillipo

 

La Roma non riesce a sbloccarsi, gioca alla pari per quasi tre tempi poi si spegne e lascia spazio agli avversari che li sfruttano per portarsi a casa, con merito, l’intera posta in palio. Il Posillipo giocando con più lucidità nei momenti decisivi vince 12-8. È un copione già visto quest’anno che purtroppo si ripete anche oggi e la situazione in classifica si complica maledettamente.

 

Ora i giallorossi osserveranno un turno di riposo poi andranno a Genova contro il Quinto, in attesa di sapere quando verrà recuperata la determinante gara contro la Metanopoli Milano è ancora tutto possibile ma c’è bisogno di una reazione. Queste settimane serviranno per recuperare condizione fisica e mentale è vietato mollare.

 

La cronaca della partita. La gara la sblocca la Roma con Slavko Calic bravo a rubare palla in difesa, involarsi in attacco e segnare a tu per tu con il portiere avversario. Posillipo pareggia subito con Lanfranco che fa gol dai due metri. Roma di nuovo avanti con Matteo Ciotti che realizza con una bella giocata. Posillipo risponde mettendo a segno due reti consecutive portandosi avanti nel punteggio. Roma non molla e Francesco Faraglia indovina il diagonale giusto in superiorità numerica e chiude il parziale sul 3-3.

Ancora sostanziale equilibrio nel secondo tempo. Michele De Robertis con un gran tiro dalla distanza porta ancora in vantaggio i suoi, 4-3. Ospiti con due gol in superiorità numerica entrambe di Di Martire effettuano il contro sorpasso portandosi avanti 4-5. Giallorossi non ci stanno e ribaltano nuovamente il punteggio sempre con la coppia Francesco Faraglia e Michele De Robertis, 6-5. Prima del riposo lungo il Posillipo con Briganti trova il gol del pareggio e si va al cambio campo.

Nel terzo tempo i capitolini si portano avanti con Slavko Calic che segna dalla distanza ma sarà l’ultimo vantaggio giallorosso. Il Posillipo non sbaglia più niente, sfrutta gli errori dei ragazzi di Massimo Tafuro e tra fine terzo e inizio quarto parziale capovolge l’incontro. Arrivano quattro reti consecutive dei napoletani che si portano avanti 7-10, con la Roma che non ha più la forza sia fisica che mentale di reagire. Il digiuno dei giallorossi lo interrompe ancora De Robertis con un gran tiro dalla distanza. Nel finale di gara il Posillipo segna altre due reti e chiude l’incontro sul 8-12.

 

Il tabellino

 

ROMA NUOTO-CN POSILLIPO 8-12

 

ROMA NUOTO: F. De Michelis, M. Ciotti 1, J. Di Santo, F. Faraglia 2, P. Faraglia, A. Tartaro, M. De Robertis 3, M. Voncina, S. Boezi, S. Calic 2, M. Spione, J. Graglia, M. Maizzani. All. Tafuro

 

CN POSILLIPO: Lindstrom, Iodice, M. Lanfranco 1, T. Abramson 3, A. Picca 1, E. Aiello 2, Briganti 1, J. Lanfranco 1, M. Di Martire 3, A. Scalzone, N. Radonjic, P. Saccoia, R. Spinelli. All. Brancaccio

Arbitri: Nicolosi e D. bianco

Note

Parziali: 3-3 3-3 1-3 1-3 Uscito per limite di falli Ciotti (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/10 e C.N. Posillipo 7/8

Share