Serie A1, Società

Roma Nuoto, si riparte col botto: è subito derby

Dopo quasi due mesi di sosta per via degli Europei di Budapest, torna in acqua la serie A1. E con lei anche la prima squadra della Roma Nuoto, pronta a tuffarsi di nuovo sul campionato, iniziando da una partita speciale: il derby. Sarà la Lazio Nuoto, infatti, il prossimo avversario dei giallorossi, il primo che il 2020 mette loro davanti. Sabato 1 febbraio, ore 18: il Foro Italico è pronto ad accogliere il grande pubblico che richiama sempre questo avvincente incontro. Che mette uno di fronte all’altro amici, ex compagni e due mondi pallanuotistici diversi di questa città.

La Lazio Nuoto non è società che ha bisogno di tante presentazioni. I biancocelesti sono una sezione della polisportiva più grande d’Europa, storico club di nuoto e pallanuoto della città. Questo orgoglio e l’affetto che da anni lega tra loro i giocatori sono il motore principale delle ultime problematiche stagioni della Lazio, che vive un momento non facile. Ad ogni modo, la classifica oggi dice 8 punti e pone la squadra di coach Claudio Sebastianutti in zona play out, tre lunghezze sopra il penultimo posto e a -3 dalla Roma Nuoto. In estate Cannella ha salutato i biancocelesti, che hanno mantenuto però l’ossatura centrale della squadra. Vitale, Giorgi e Leporale i giocatori a cui la difesa giallorossa dovrà fare più attenzione.

In casa Roma Nuoto è tanta la voglia di tornare a giocare dopo due mesi in naftalina. Occasione migliore non poteva esserci: il derby è una partita sempre particolare, emozionante, che tiene sempre tutti sulla corda. La squadra di Roberto Gatto ha lavorato duramente durante questa pausa insieme al preparatore atletico Mario Andolfi: l’obiettivo è una seconda parte di stagione entusiasmante per i giallorossi, che vogliono raggiungere quanto prima l’obiettivo salvezza. I nostri ragazzi sono pronti a dare tutto con il coltello tra i denti. Il Foro Italico accoglierà un nuovo capitolo di questa eterna battaglia: Roma contro Lazio, Lupi contro Aquile. Tutto è pronto: vi aspettiamo sabato alle 18, ingresso gratuito.

Roberto Gatto: “Avrei preferito un’altra partita ora, ma vogliamo portare a casa il risultato”

Queste le parole del tecnico giallorosso Roberto Gatto a poche ore dal match: “Sicuramente il derby è l’ultima partita che avrei voluto affrontare dopo due mesi di pausa, perché stare fermi così tanto tempo è comunque una cosa insolita. Questa lunga attesa ti porta anche ad avere complicazioni nel preparare la partita. Detto questo, sono convinto che il derby sia una partita a sé, quindi conta poco il valore delle squadre, così come quello dei singoli. Le cose importanti sono la concentrazione e l’intensità con cui affrontare certi tipi di incontri. Ed è quello su cui stiamo lavorando tanto. Sono convinto che sarà una bella partita: vincerà chi riuscirà a mantenere i nervi saldi e a sbagliare meno. Noi sappiamo dell’importanza anche dei punti che mette in palio questa partita in questo momento del campionato. Siamo concentrati, carichi e consapevoli di dover affrontare la Lazio con molta attenzione, perché è una squadra che ha nei singoli dei giocatori molto importanti. L’abbiamo preparata bene, ci conosciamo bene: sono convinto che giocheremo questo derby come deve essere giocato e con la voglia di portare a casa il risultato”.

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Share

Comments are closed.