Serie A1, Società

Roma Nuoto, primo stop nel girone G: al Foro vince il Quinto

Roma Nuoto – S.C. Quinto 5-9 (1-2, 2-2, 0-3, 2-2)

Dopo due pesanti vittorie fuori casa, arriva una sconfitta alla prima partita tra le mura amiche del Foro Italico per la Roma Nuoto. L’S.C. Quinto torna a casa con 3 punti, frutto del 5-9 maturato nella Capitale. Partenza equilibrata, poi i liguri prendono il largo nel terzo tempo, sfruttando al meglio delle situazioni di contropiede. Migliori in acqua i due portieri De Michelis e Pellegrini, principali autori del basso punteggio finale della gara.

La cronaca

Coach Massimo Tafuro aveva avvertito i suoi in settimana dell’intensità del Quinto. I liguri non si smentiscono e impongono al match un ritmo elevato. Brambilla e Guidi portano gli ospiti sullo 0-2, poi Ciotti realizza la prima rete che riporta sotto i padroni di casa. Nel frattempo, capitan De Michelis e il suo dirimpettaio Pellegrini fanno già intendere che non sarà una giornata facile per gli attaccanti. Fine primo tempo 1-2.

Nel secondo parziale, fase iniziale molto nuotata, con errori sotto porta da una parte e dall’altra. Per la prima rete bisogna aspettare più di cinque minuti. La sigla l’ex Panerai, 1-3 Quinto. Casasola decide che questo sarà il suo tempo e segna due volte nel giro di poco più di un minuto di gioco. Ma i liguri non mollano mai e, nel mezzo, ancora Brambilla va in gol, stavolta in extra player. Si va al cambio campo sul 3-4.

Il terzo tempo è quello della verità, come spesso accade. E, purtroppo per la Roma Nuoto, il Quinto piazza un parziale di 0-3 tremendo, che taglia le gambe a ogni velleità di rimonta dei giallorossi. Nell’ordine, segnano ancora Guidi, il giapponese Inaba e Mugnaini in superiorità numerica. L’attacco dei capitolini è sterile e sciupone quando ci sarebbe l’occasione di pungere Pellegrino. È 3-7 all’ultimo riposo.

L’assolo degli ospiti continua anche nel quarto periodo. Si iscrivono al tabellino dei marcatori due pezzi da novanta dei genovesi come Nora e Matteo Gitto, 3-9. Nell’ultimo minuto e mezzo la Roma si riaffaccia davanti e trova il gol con Francesco Faraglia prima e Nikola Vavic poi. Ma non c’è più tempo: finisce 5-9 per il Quinto, di certo la squadra più attrezzata del girone G. Per la Roma Nuoto non c’è tempo di rammaricarsi: mercoledì 21 aprile, ore 20:00, c’è un derby a dir poco fondamentale.

Roma Nuoto: De Michelis, Ciotti 1, Vavic M., Faraglia F. 1, Faraglia P., Martinelli, De Robertis, Vavic N. 1, Boezi, Casasola 2, Spione, Tartaro, Maiolatesi. TPV: Massimo Tafuro.

S.C. Quinto: Pellegrini, Panerai 1, Fracas, Mugnaini 1, Brambilla 2, Guidi 2, Dellacasa, Nora 1, Inaba 1, Bittarello, M. Gitto 1, Gambacciani, Noli. TPV: Gabriele Luccianti.

Superiorità numeriche: Roma Nuoto 0/5, S.C. Quinto 2/5.

Arbitri: Carmignani e D’Antoni.

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Share

Comments are closed.