Serie A1, Società

Roma esce sconfitta a Trieste, finisce 8-7

La Roma Nuoto nella gara valevole per la quarta giornata di Serie A1, cede nel finale al Trieste che vince con il punteggio di 8-7. 

C’è rammarico tra i giallorossi che hanno giocato alla pari, costruendo tante occasioni ma commettendo gravi errori che alla fine hanno pesato sull’andamento della gara.
Buona la partenza dei capitolini che al riposo lungo sono avanti 2-3. Negli altri due tempi Trieste pareggia e va avanti anche di due lunghezze. Roma mai doma, nonostante leggerezze in attacco, riesce di nuovo a pareggiare ma nel finale viene superata definitivamente dai padroni di casa che ringraziano e si intascano i tre punti.
Ora obiettivo è archiviare subito questa sconfitta con la testa che dovrà andare subito a Sabato prossimo, quando al Foro Italico andrà in scena un’attesissimo derby contro la Lazio.

La cronaca. A sbloccare la gara sono i padroni di casa con Podgornik. Pari Roma con il classe 2000 Michele De Robertis che segna in superiorità numerica. Sorpasso giallorosso per mano di Jordan Camilleri, sempre su un uomo in più che chiude il parziale 1-2. 
Nel secondo tempo allungo Roma con Steven Camilleri, con una bomba delle sue, 1-3. Prima del cambio campo Trieste accorcia, chiudendo il tempo 2-3.
Nel terzo tempo pareggio e sorpasso dei padroni di casa che vanno sul 4-3. Ora la partita e viva e si gioca gol a gol. Pari giallorosso ancora con bomber Camilleri. Avanti Trieste ma sul finale è Viekoslav Paskovic a rimettere le cose in pari, portando il risultato sul 5-5. 
Nel quarto parziale i padroni di casa provano a scappare e mettono a segno due reti consecutive arrivando 7-5. Roma non ci sta e risponde. Prima accorcia le distanze con il centroboa Michele Lapenna e poi pareggia con Stevie Camilleri che fa tripletta personale, trasformando un tiro di rigore. Trieste si riporta nuovamente avanti realizzando una dubbia superiorità numerica. Nel finale i giallorossi hanno in mano ancora due occasioni per pareggiare ma sbagliano e la partita di chiude definitivamente 8-7.

“Peccato, abbiamo costruito ma commesso tanti errori che hanno finito per compromettere il risultato finale” queste le prime parole di Mister Roberto Gatto che poi aggiunge: “Siamo partiti bene ma anche all’inizio potevamo stare più avanti nel punteggio poi ci siamo innervositi e siamo andati sotto. A quel punto siamo stati bravi a non disunirci e abbiamo ripreso nuovamente la partita. Nel finale Trieste ci ha creduto di più, ha sbagliato di meno nei momenti decisivi e ha conquistato la vittoria. Ci servirà da lezione. Non facciamo drammi, analizzeremo bene questa partita, lavorando su quello che non ha funzionato e ci prepareremo al meglio per i prossimi impegni”.
Share

Comments are closed.