Serie A1, Società

Pro Recco troppo forte, testa subito al Trieste

La Roma Nuoto cede 14-4 contro la corazzata Pro Recco.

giallorossi volano a Sori con una formazione giovanissima visto le assenze del centroboa Michele Lapenna e del centrovasca Matteo Ciotti, a loro posto gli Under 17 Pietro Faraglia e Benedetto Ceci, al suo esordio in Serie A1.

capitolini si battono e mettono in mostra alcune belle giocate ma con l’andare della gara non riescono a porre resistenza alla fisicità dei Liguri che vincono con merito e procedono imbattuti il loro cammino in campionato.

Testa subito alla prossima giornata. Sabato appuntamento importante per i giallorossi. Al Foro Italico arriverà la Pallanuoto Trieste, gara in cui saranno in palio punti pesanti.
La cronaca. Partenza con acceleratore al massimo per la Pro Recco che va avanti 4-0 nel primo parziale.
Nel secondo tempo acuto giallorosso con il centroboa classe 1999 Matteo Spione che con un bel movimento accorcia le distanze, 4-1, applausi per lui. Recco a segno ma è ancora Spione a segnare questa volta in superiorità numerica, 5-2. Prima della fine del parziale i liguri a segno tre volte consecutive. Si va al cambio campo sul 8-2.
Nel terzo tempo segnano prima i padroni di casa e poi va in rete il bomber maltese Steven Camilleri con un bel tiro dalla distanza, 9-3.A referto altre due reti del Recco, 11-3.
Il quarto tempo si apre con la rete del difensore Claudio Innocenzi che realizza la quarta rete giallorossa. Prima della fine del match ancora tre reti dei padroni di casa che chiudono sul 14-4.
Le parole del tecnico giallorosso Roberto Gatto: “Giocare contro il Recco è veramente complicato. Hanno una fisicità, unita a qualità tecniche che sono difficili da arginare. Noi nel complesso abbiamo fatto bene, avevamo assenze importanti e comunque siamo stati presenti, mostrando alcune belle giocate. Ora ci prepareremo al meglio in settimana, per farci trovare pronti ai prossimi importanti appuntamenti”.

Pro Recco-Roma Nuoto 14-4

(4-0, 4-2, 3-1, 3-1)
Pro Recco: Tempesti, Di Fulvio F. 1, Renzuto Iodice 3, Bukic 2, Molina G., Velotto, Aicardi, Echenique 4, Schenone, Bodegas, Ivovic 3, Gitto N. 1, Bijac. All. Rudic.
Roma Nuoto: De Michelis, Faraglia P.,  De Santis, Faraglia F., Camilleri J., Spione 2, Camilleri S. 1, Paskovic, Ceci, De Robertis, Africano, Innocenzi 1, D’Ascoli. All. Gatto R.
Arbitri: Colombo e Nicolosi.
Superiorità numeriche: Pro Recco 5/9, Roma Nuoto 1/2.
Note: Uscito per limite di falli De Robertis (Roma) nel quarto tempo. Nel quarto tempo Tempesti (Recco) sostituisce Bijac.
Share

Comments are closed.