Rassegna Stampa, Serie A1

Pallanuoto Trieste vs Roma Nuoto

Roma viva ma finisce 10-7 per Trieste!

A Trieste i giallorossi giocano alla pari, soffrono, inseguono, vanno avanti e solo nel finale di gara escono sconfitti contro i più quotati padroni di casa. Ancora passi avanti per i ragazzi di Massimo Tafuro che stanno crescendo in condizione fisica, il gruppo è unito, si lavora sodo e quando si riuscirà a recuperare anche gli infortunati in molti dovranno fare i conti con questi capitolini. Prossima match in programma sabato fra le mura amiche del Foro Italico contro il Genova Quinto.

La cronaca della gara

Come nella prima giornata è sempre il classe 2003 Pietro Faraglia a sbloccare il risultato, bravo ad involarsi in contropiede e a realizzare. La risposta degli alabardati non si fa attendere e Mezzarobba pareggia. Prima del termine del parziale però è Francesco Faraglia a dare il nuovo vantaggio ai suoi con un bel gol in superiorità numerica.

Secondo quarto tutto a favore del Trieste che con due reti rovesciano il risultato in loro favore andando all’intervallo lungo avanti 3-2.

Terzo tempo pirotecnico. De Michelis alza il muro e i compagni salgono di ritmo e giocano con maggior attenzione. Pari arriva per mano di Matteo Ciotti, che realizza con una splendida colomba che si va ad insaccare alle spalle del portiere, ancora avanti Trieste ma ci pensa Francesco Faraglia a rimpattare il punteggio realizzando in superiorità numerica. Nuovo vantaggio dei giuliani ma la Roma è viva. Pari con il difensore Michele De Robertis in superiorità numerica. Sorpasso Roma con Francesco Faraglia bravo a trasformare un tiro di rigore e doppio vantaggio con Ciotti che vale il 7-5 per Roma. Gara in mano ai capitolini che però subiscono troppo il rientro dei padroni di casa complice anche più di qualche decisione arbitrale dubbia. Arriva così prima della fine del parziale le due reti in superiorità numerica per Trieste che vanno sul 7-7.

Nel quarto tempo la Roma è ancora in partita e ha in mano anche la palla per portarsi avanti ma subisce il sorpasso di Trieste. Roma si crea ancora diverse occasioni per pareggiare ma subisce negli ultimi minuti due reti che chiudono la contesa.

 

È Matteo Spione, anche oggi autore di un’ottima prestazione, a commentare la gara con Trieste:” Peccato, il risultato finale è troppo ampio per quanto visto in acqua. Siamo stati in partita fino alla fine, abbiamo incontrato una squadra molto forte ma abbiamo giocato alla pari. Ci siamo portati avanti nel punteggio ma non siamo riusciti a dare il colpo decisivo. Andiamo avanti con consapevolezza nei nostri mezzi. Continuiamo a lavorare come stiamo facendo per i prossimi importanti impegni che ci aspettano”.

Il tabellino

PALLANUOTO TRIESTE-ROMA NUOTO 10-7

PALLANUOTO TRIESTE: P. Oliva, D. Podgornik 2, R. Petronio, I. Buljubasic 1, Vrlic, Jankovic, I. Bego 1, M. Mezzarobba 2, A. Razzi 1, D. Rigoni, G. Bini 2, A. Mladossich 1, Seppi. All. Bettini

ROMA NUOTO: F. De Michelis, M. Ciotti 2, J. Di Santo, F. Faraglia 3, P. Faraglia 1, A. Tartaro, M. De Robertis 1, M. Voncina, S. Boezi, S. Calic, M. Spione, J. Graglia, M. Maizzani. All. Tafuro

Arbitri: D’ antoni e Lo dico

Note

Parziali: 1-2 2-0 4-5 3-0 Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Trieste 4/11 e Roma 3/10 + un rigore

Share

Comments are closed.