(3-3, 0-4, 1-1, 3-3)
Telimar Palermo: Sansone, Lisica 1, Galioto 2, Di Patti F., Di Maio, Geloso C., Giliberti 2, De Caro, Lo Cascio 1, Puglisi, Fabiano 1 (1 rig.), Lo Dico, Geloso D.. All. Piccione.
Roma Nuoto: De Michelis, De Santis, Faraglia, Moroni 1, De Robertis 2, Navarra, Camilleri 3 (1 rig.), Innocenzi, Lapenna, Calcaterra 1, Africano 1, Narciso 3, Pinci. All. Gatto
Arbitri: Barletta e Pascucci.
Superiorità numeriche: Telimar Nuoto 4/8 + un rigore, Roma Nuoto 5/7 + un rigore.
Note: nessun uscito per limite di falli.
PALERMO – Narciso determinante. Dopo il 3-3 del primo parziale è lui a dare il via al break decisivo della Roma Nuoto con una doppietta (3-5). Completano l’opera De Robertis e Camilleri, poi lo stesso Narciso chiude di fatto la gara (3-8) in apertura di terzo parziale con il terzo gol personale.