Serie A1

La Roma vola a Palermo per sfidare il Telimar

Dopo le due nette vittorie su Arvalia e 7 Scogli, fanalini di coda del Girone Sud, la capolista Roma Nuoto è pronta a sfidare un’altra siciliana, il Telimar Palermo. Il team si trova a metà classifica con 12 punti, conquistati grazie alle affermazioni su Arvalia, 7 Scogli, Frosinone e Civitavecchia. Cinque, invece, le sconfitte, di cui tre consecutive rimediate nelle ultime giornate contro Arechi, Catania e Muri Antichi.

Il gruppo, guidato quest’anno da Vittorio Schimmenti, sta alternando buone prestazioni ad altre meno soddisfacenti, e sta pagando l’assenza per squalifica di uno dei giocatori più importanti, il centroboa Francesco Lo Cascio. La squadra, che soprattutto tra le mura casalinghe ha dimostrato di potersela giocare con tutte, conta molto sulle giocate del capitano Fabrizio Di Patti, cui andranno riservate le maggiori attenzioni. Migliori marcatori sono Galioto (14 reti, ma anche lui costretto a scontare un turno di squalifica) e Giliberti (12 gol all’attivo).

In estate la rosa è stata poi rinforzata con l’arrivo del croato ex 7 Scogli Lisica e il savonese Pesenti. La porta dei siciliani è affidata ad una vecchia conoscenza dei giallorossi, quell’Alessandro Serrentino che difese i pali della Roma tre stagioni fa.

La Roma Nuoto, dal canto suo, torna finalmente al completo dopo giornate colpite da diverse assenze. Rientrati nel gruppo il croato Andelo Setka, impegnato con la sua nazionale al torneo Volvo Cup in Ungheria e nella sfida di World League contro la Grecia, e il portiere Francesco De Michelis, chiamato in collegiale con il 7bello dal ct Sandro Campagna.

Ancora fuori per squalifica, invece, il tecnico Mario Fiorillo, sostituito anche questo sabato dal vice Roberto Gatto. “Affrontiamo una formazione temibile, in una trasferta sempre molto complicata. Sicuramente le loro assenze sono importanti, e noi dovremo essere bravi a sfruttarle. Il nostro gruppo è finalmente al completo, abbiamo recuperato tutti e in settimana ci siamo allenati come al solito con grande intensità. I ragazzi sanno bene quello che devono fare: dobbiamo dare continuità di risultati e soprattutto di gioco e imporre fin da subito la nostra pallanuoto. L’approccio deve essere positivo e dovremo mantenere la concentrazione alta per tutta la gara”.

“Palermo è sempre un campo complicato” le parole del giovane attaccante Francesco Faraglia. “Sarà una partita difficile, ma noi dobbiamo rimanere concentrati e avere fiducia nei nostri mezzi, controllando il gioco in attacco e non commettendo errori stupidi in difesa. In settimana abbiamo lavorato su questi aspetti e siamo pronti ad affrontare questa sfida”.

 

Sabato 18 Febbraio, ore 16.30

TELIMAR PALERMO – ROMA NUOTO

Arbitri: D. Bianco e Pagani Lambri

Commissario speciale: Del Bosco

 

PRONTI A VINCERE!

Share