Serie A1, Società

La Roma Nuoto torna in acqua: al Foro arriva il Palermo

La FIN ha deciso: si torna a giocare dopo il turno di stop causa coronavirus. Ci saranno alcune restrizioni, che riguarderanno anche la partita Roma Nuoto-Telimar Palermo. Il match, in programma sabato 7 marzo alle ore 18 al Foro Italico, si svolgerà a porte chiuse. Come da decreto ministeriale, questa misura eccezionale, triste quanto necessaria, sarà attiva fino al prossimo 3 aprile. Ma veniamo alla gara. Dopo la vittoria al cardiopalma con il Quinto, i capitolini sono alla ricerca di 3 punti pesanti anche contro i siciliani. L’A1, poi, si fermerà di nuovo per il torneo preolimpico maschile e tornerà in acqua l’1 aprile, con la Roma impegnata a Siracusa contro l’Ortigia.

Il prossimo avversario dei giallorossi è il Telimar Palermo, penultimo in classifica a quota 5 punti. Anche dopo il cambio allenatore, il team dell’Addaura non è riuscito a esprimere le qualità della sua rosa. Il nuovo tecnico dei palermitani è Pierluigi Formiconi, campione olimpico con il Setterosa ad Atene 2004, vero e proprio pezzo di storia della pallanuoto romana, italiana e non solo. È scontato che il Telimar verrà a Roma con una grande fame di punti, per interrompere un digiuno che dura, anche a causa delle soste, dal 30 novembre scorso. Segnali positivi si sono intravisti già nell’ultima sconfitta casalinga per 9-12 contro il Savona: la Roma Nuoto dovrà fare attenzione a non sottovalutare minimamente il valore degli avversari, Saric e Draskovic su tutti.

In casa Roma Nuoto si vive un momento più che positivo, frutto di tre vittorie nelle ultime quattro partite disputate. I giallorossi, nel 2020, hanno perso solo in casa della Pro Recco, per poi vincere il derby, a Napoli con il Posillipo e al Foro Italico contro il Quinto. Gli ultimi ottimi risultati hanno lanciato Lapenna e compagni al settimo posto a quota 20 punti, ben 11 in più del dodicesimo posto, l’ultimo che vale i play out. Ma alla fine del campionato mancano ancora undici partite: vietato sbagliare, quindi, o sottovalutare l’impegno. Quello contro il Telimar Palermo è un altro match ball da non sprecare per vivere un girone di ritorno con più tranquillità e da protagonisti.

Queste le parole del tecnico della Roma Nuoto Roberto Gatto: “La partita di sabato è per noi un crocevia del nostro campionato. Incontriamo una squadra che dopo il cambio allenatore ha trovato entusiasmo e un’organizzazione di gioco molto buona. Vincere questa gara non solo significherebbe migliorare la già buona classifica che abbiamo, ma anche staccare di molto una nostra diretta rivale. La partita, quindi, è molto delicata: la affronteremo con la massima determinazione, consapevoli del fatto che troveremo un Telimar molto motivato e desideroso di conquistare punti salvezza. Sicuramente vogliamo dare continuità a questo nostro periodo positivo. Cercheremo di sfruttare il fattore campo, anche se ci sarà questo elemento nuovo delle porte chiuse, che purtroppo ci priverà del nostro pubblico. Comunque, faremo di tutto per conquistare questi 3 punti fondamentali al Foro Italico, che rimane in ogni caso casa nostra”.

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Share

Comments are closed.