Serie A1, Società

La Roma Nuoto a Firenze a caccia di punti

La Roma Nuoto sfiderà sabato alle ore 18.00 a Firenze, la RN Florentia, nel match valevole per la settima giornata di ritorno del campionato di Serie A1.

Impegno complicato per i giallorossi, la Florentia, allenata anche quest’anno da Roberto Tofani, sta vivendo una grande stagione. Ha conquistato finora 28 punti, che gli valgono la quinta posizione in classifica. Hanno realizzato 157 reti e subite 174. Il miglior marcatore, autentico trascinatore e pericolo numero uno è Coppoli, che ha segnato 31 reti. Seguito dal mancino Astarita con 28 e dal centroboa croato Tomasic con 18. Il gioco si basa su di loro e tra gli altri spiccano i vari Razzi, Di Fulvio e Bini. E’ un gruppo completo e molto esperto.

All’andata a Roma si imposero i toscani 11-10, al termine di una partita equilibrata e molto combattuta.

In casa Roma Nuoto. Dopo la bella prestazione contro la Canottieri Napoli, Africano e compagni hanno lavorato in settimana con la consueta serietà e determinazione. La vittoria ha portata entusiasmo ma c’è consapevolezza che la gara a Firenze nasconde tante insidie. Servirà concentrazione e intensità massima, l’approccio alla gara, come sempre, sarà determinante. La fase difensiva dovrà funzionare alla perfezione, con sacrificio da parte di tutti. In attacco bisognerà avere attenzione e gestione del gioco, per non esporsi alle ripartenze degli avversari.

Problemi di formazione per Mister Roberto Gatto, che dovrà fare a meno del difensore Michele De Robertis fermo per un brutto trauma contusivo alla mano. Al suo posto, dentro l’under 17 Pietro Faraglia, alla sua quarta presenza in campionato. Queste le parole del tecnico romano alla vigilia del match: “Giocare a Firenze è difficile per tutti. Sono un’ottima squadra, ottimamente allenata e che gioca bene a pallanuoto. Noi dovremo fare una gara di grande intensità. Con concentrazione per tutto l’arco della partita, approcciando bene e provando ad impostare fin da subito il nostro gioco. La fase difensiva sarà fondamentale ma in attacco bisognerà giocare con grande attenzione. Mi aspetto una prova di maturità dai miei ragazzi”.

La carica del centroboa giallorosso Michele Lapenna: “Sabato è una partita complicata. Loro sono un’ottima squadra. Giocare a Firenze poi è molto complicato, qui io ho giocato diversi anni e la Piscina Nannini è sempre stata una piscina difficile da espugnare. Noi abbiamo preparato bene la gara, sappiamo quello che dobbiamo fare e proveremo a metterle in pratica. C’è voglia di scendere in acqua e giocare questa partita”.

Share

Comments are closed.