Serie A1

La Roma apre il ritorno con una vittoria, Civitavecchia sconfitto per 11-6

Dopo aver chiuso l’andata con l’ottimo bilancio di tutte vittorie e un solo pareggio, la Roma Nuoto apre anche il girone di ritorno con una vittoria, battendo il Civitavecchia con il punteggio di 11-6.

Una partita combattuta e confusa, con la Roma partita in sordina e protagonista di un primo parziale giocato decisamente sottotono. Da segnalare le sei reti del croato Andelo Setka, che hanno condotto i giallorossi al successo.

Sabato prossimo gli uomini di Fiorillo saranno attesi dall’Arechi, nella sfida in programma nella vasca S. Vitale di Salerno alle ore 18.

La cronaca. Partenza in salita per la Roma, che subisce in avvio due reti consecutive degli ospiti. I giallorossi rispondono con un gol in superiorità, firmato da Federico Panerai, ma il Civitavecchia torna subito a segno. Arriva il 2-3 siglato da Francesco Faraglia. Subito dopo, però, la Roma perde l’occasione di pareggiare con una palomba fallita da Setka, solo davanti al portiere, e paga l’errore subendo un’altra rete che chiude il parziale sul 2-4.

All’inizio del secondo tempo il campione croato Setka si fa perdonare mettendo a segno una bella rete da fuori, che vale il 3-4. Gli uomini di Fiorillo trovano anche il pareggio grazie al “solito” Panerai. La Roma si gioca ancora la carta Setka e passa finalmente a condurre. La partita si fa confusa, con molte occasioni sprecate da ambo le parti. Ancora Setka per il 6-4, seguito dalla prima rete odierna del centroboa Michele Lapenna. Gli ospiti tornano in gol, il secondo tempo si chiude sul 7-5.

Il terzo tempo si apre con un rigore conquistato da Michele Lapenna, che viene però espulso per gioco scorretto a seguito di una dubbia decisione arbitrale. Il rigore viene trasformato da Setka. La Roma non subisce reti nel parziale, grazie anche alle solide parate di Francesco De Michelis. Il terzo tempo si chiude sull’8-5.

All’inizio dell’ultimo quarto la Roma perde anche il tecnico Fiorillo, fuori per proteste. Il Civitavecchia trova la rete dell’8-6, ma c’è ancora la mano del campionissimo Setka che vale il 9-6. Ancora Roma con Panerai e Setka (sesta rete del match per lui): la sfida si chiude per 11-6.

“Oggi non ha funzionato quasi nulla” il commento del tecnico Mario Fiorillo. “Quando si sbaglia l’approccio alla gara vengono fuori prestazioni come queste. Abbiamo giocato un primo tempo disastroso, subendo ben quattro gol. Dobbiamo imparare molto da queste partite. Valuteremo e cercheremo di capire cosa non ha funzionato, anche perché ci aspetta un mese di marzo molto duro. Affronteremo tre partite che metteranno in palio le prime posizioni in classifica, e lì l’approccio non potrà assolutamente essere quello di oggi”.

“Siamo partiti molto male, poi nel terzo e quarto tempo abbiamo espresso un gioco migliore, ma non è questo il livello di pallanuoto che dobbiamo esprimere soprattutto a fine campionato” le parole dell’attaccante Roberto Africano. “Personalmente non sono affatto contento. Per arrivare in fondo quest’anno bisogna giocare a livelli più alti. Ora ci attende l’Arechi, una partita difficile in un campo storicamente ostico. Speriamo di poter contare anche sul nostro centroboa Michele Lapenna, a mio avviso espulso ingiustamente”.

 

ROMA NUOTO – NC CIVITAVECCHIA 11-6

ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis, Faraglia 1, Fiorillo, Panerai 3, Navarra, Spione, Moroni, Lapenna 1, Setka 6 (1 rig.), Africano, Letizi, Faiella. All. Fiorillo

NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula 1, Chiarelli, Caponero, Calcaterra 1, Gori, Quaglio 1, Romiti 2, Castello, Checchini 1, Muneroni, Mancini. All. Pagliarini

Arbitri: De Girolamo e Marongiu

Note: parziali 2-4, 5-1, 1-0, 3-1. Espulso Lapenna (RM) per comportamento scorretto nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Calcaterra (CV) nel quarto tempo. Superiorità numeriche Roma Nuoto 3/11, NC Civitavecchia 3/7. Spettatori 200 circa.

 

 

Share