Giovanili, Società

Giovanili: U16B a valanga, super sabato per gli U12 giallorossi

Roma Nuoto – Latina Nuoto 23-7 (5-2, 8-0, 4-2, 6-3)

Vince senza problemi l’U16B della Roma Nuoto. Nell’ultima giornata del campionato regolare di categoria, i giovani giallorossi hanno sbaragliato i pari età della Latina Nuoto, fanalino di coda del girone. Al Centro Sportivo Cellulosa – Edoardo Antonelli, non c’è mai partita tra le due squadre, con i romani bravi ad approcciare bene e a incanalare subito il match, concluso sul 23-7. Piccola nota: tutti e tredici i giocatori di movimento dei capitolini hanno trovato la via del gol.

Queste le parole del tecnico Andrea Manzo: «I ragazzi sono stati bravi. Conoscendo il risultato dell’andata, non ci siamo adagiati e abbiamo cercato di portare subito la partita sui binari giusti. Solo all’inizio della partita abbiamo subito un paio di gol brutti, dopodiché siamo stati però bravi a alzare il ritmo e tenerlo sempre buono. È quello che avevamo chiesto ai ragazzi per prepararci al meglio alla seconda fase».

Roma Nuoto: Gatto, Coltella 1, Carrera 1, Ercoli 3,  Genovese 1 , Enrico 1, Bongiovanni 3, Martina 3, Voncina 2, Amadio 1, Messineo 3, Zehavi 1, Mariotti 1, Moreschini 2. TPV: Andrea Manzo

U12, secondo posto al campionato CSEN ed esordio al torneo di Anzio

Sabato super impegnativo per l’U12 della Roma Nuoto, in acqua prima a Monterotondo per la finale CSEN di categoria, poi nel torneo organizzato dal CRL ad Anzio. La finale – giocata totalmente sotto età senza schierare alcun 2009 – ha premiato la Campus Roma, vittoriosa per 16-1 sui giovanissimi giallorossi. Ad Anzio, invece, i capitolini hanno collezionato una vittoria (4-3 contro la Rari Nantes Frosinone, poi arrivata prima) e due sconfitte (0-2 contro la SPN Latina e 2-4 contro la Zero9). Giovedì 24 giugno il secondo appuntamento dell’evento.

Queste le parole dell’allenatore dei giallorossi Andrea Manzo sulla partita di Monterotondo: «Si trattava della prima finale per tutti i nostri ragazzi. Ho detto loro di godersela a pieno, è un risultato che abbiamo meritato durante questo ottimo percorso. Poi la differenza tecnica e fisica con la Campus è importante, ne eravamo consapevoli. Il nostro gruppo è formato da nove nati 2010 e tre 2011, la nostra scelta ha pagato e questo secondo posto deve essere uno sprone a lavorare meglio. Unico neo: in alcuni momenti abbiamo rinunciato a giocare ed è una cosa che non deve accadere. Ma sono soddisfatto e orgoglioso del percorso fatto».

Poi sul torneo di Anzio: «Guardando al lavoro degli ultimi due anni, sono davvero contento. Il gap che avevamo con alcune squadre si è notevolmente ridotto e di questo possiamo essere soddisfatti. D’altra parte, anche i risultati di oggi dimostrano la nostra scarsa costanza di rendimento nel proporre il nostro gioco. A volte ci nascondiamo un po’ troppo, dobbiamo essere più concentrati e su questo tasto batteremo durante i prossimi allenamenti».

Roma Nuoto (CSEN): Marella, Marini, Fabrizi, Caracciolo, Migliaccio, Di Carlo, Rumolo, Battistelli, Boni, Pellerini 1, Pistilli, Daniele. TPV: Andrea Manzo.

Roma Nuoto (torneo Anzio): Marella, Latini, Boni, Preziotti, Nuti, Di Carlo, Rumolo, Coda, Baratti, Pellerini, Luciani, Fabrizi. TPV: Andrea Manzo.

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Share

Comments are closed.