Serie A1, Società

È sempre Roma! Quinto battuto 9-8 al Foro

Roma Nuoto – S.C. Quinto 9-8 (2-1, 3-2, 3-2, 1-3)

Una Roma Nuoto perfetta per tre tempi conquista una vittoria fondamentale contro l’S.C. Quinto, scavalcato anche in classifica dai capitolini. I giallorossi fanno proprio un incontro con un finale al cardiopalma, quando gli arbitri prima assegnano e poi revocano un tiro di rigore ai liguri. Un brivido corre lungo tutta la schiena dei capitolini, che alla fine esultano e portano a casa 3 punti vitali. Seconda vittoria consecutiva, tre nelle ultime quattro partite: il 2020 non poteva cominciare meglio per la Roma.

La cronaca

Gara di grande importanza al Foro Italico, le due squadre lo sanno e infatti l’inizio è un po’ contratto da entrambe le parti. Ci pensa Ciotti in superiorità a portare in vantaggio la Roma Nuoto a metà del primo tempo. Quasi immediato il pareggio ospite, sempre in situazione di uomo in più. A 6’09 bomber Camilleri realizza il rigore del nuovo più uno giallorosso: 2-1.

Spione apre il secondo tempo con il primo doppio vantaggio dei capitolini, 3-1. Lindhout tiene in scia il Quinto, poi ancora Ciotti e Camilleri gonfiano la rete per la gioia di un Foro Italico festante. In mezzo, il gol di Gavazzi. Le due squadre vanno all’intervallo lungo sul punteggio di 5-3.

Uno scatenato Ciotti fa tripletta e porta la Roma sul più tre a inizio terzo periodo. Paskovic e Giorgetti segnano in superiorità, poi Camilleri tiene a mettere le cose in chiaro: è lui il cannoniere giallorosso, gran gol e tripletta personale che vale l’8-4 per i padroni di casa. Sul tramonto del terzo tempo, Gitto segna in superiorità e fissa il punteggio sul momentaneo 8-5.

Il Quinto si porta subito sotto a inizio quarto tempo: prima Amelio, poi Lindhout siglano i due gol che valgono il meno uno ospite. Il primo gol giornaliero di Francesco Faraglia riporta ossigeno in casa Roma: 9-7. I biancorossi non mollano un centimetro e stavolta è Giorgetti a firmare l’ottavo gol degli ospiti. Il finale è degno di un thriller: negli ultimi secondi il Quinto reclama un tiro di rigore. Giorgetti, in rovesciata su alzo e tiro, prende in piena testa Faraglia, appena espulso. Gli arbitri prima assegnano il penalty, poi decidono di annullarlo, giudicando il tiro dell’ex Settebello all’interno dei 6 metri. Finalmente è finita: è 9-8 per la Roma!

Queste le parole dell’allenatore della Roma Nuoto Roberto Gatto: “Una vittoria di fondamentale importanza per noi: per la classifica, per il morale, per tutto. È stata una partita molto complicata, fino all’episodio dell’ultimo secondo. Siamo molto contenti, i ragazzi hanno interpretato la gara in modo perfetto, ovviamente abbiamo fatto degli errori, ma è una cosa che ci sta. Ho visto tante cose positive, abbiamo espresso un buon gioco e avuto anche la possibilità di andare a più cinque. Ripeto, siamo contenti, il morale è altissimo, continuiamo a portare a casa risultati positivi. Abbiamo giocato una partita di grande attenzione e qualità”.

Roma Nuoto: De Michelis, Ciotti 3, Graglia, Faraglia F. 1, Faraglia P., Tartaro, Camilleri 3 (1 rig), Paskovic 1, Lapenna, Di Santo, Spione 1, Innocenzi, Maiolatesi. TPV: Roberto Gatto.

S.C. Quinto: Pellerano, Gambacciani, Fracas 1, Mugnaini, Giorgetti 2, Lindhout 2, Gavazzi 1, Guidi, Tabbiani, Bittarello, Gitto 1, Amelio 1, Valle. TPV: Gabriele Luccianti.

Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/11 + 1/1 rigore, S.C. Quinto 4/12.

Arbitri: Nicolosi e Centineo.

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Share

Comments are closed.