Serie A2, Società

E alla fine il Lupo sbrana il Leone, la Roma vince 8-9!

La Roma Nuoto con una prova d’autorità bissa il successo d’andata e fa suo il derby: superando il Vis Nova 9-8. 
Grande prestazione della capolista che, nonostante l’assenza importante di Michele Lapenna, trascinata da un devastante Stevie Camilleri, gioca con grande personalità.
I giallorossi con una squadra giovanissima, esordio del classe 2002 Damiano Roncaioli, dominano una gara mai in discussione, stando avanti sempre nel punteggio e che solo alcune leggerezze difensive permettono agli avversari di rimanere attaccati nel risultato. 
Per Africano e compagni non sono ammessi cali di concentrazione. Il campionato è ancora lungo e sabato al Foro Italico affronteranno una Cesport a cerca di punti importanti, per uscire definitivamente dalla zona play out.
La cronaca. Il primo tempo si sblocca con il Vis Nova che sfrutta la prima superiorità dell’incontro. La risposta non si fa attendere e arriva per mano di Stevie Camillieri che sempre in superiorità numerica acciuffa il pari. C’è anche il sorpasso giallorosso messo a segno da Claudio Innocenzi che realizza una splendida giocata in controfuga. Prima della fine del parziale arriva il 2-2. 
Nel secondo tempo è ancora Camilleri a trasformare una superiorità numerica con una gran tiro dei suoi. Pronta la reazione del Vis Nova che realizza il 3-3. Ancora il bomber maltese con un tiro incrociato a portare i giallorossi al riposo lungo avanti 3-4 sempre in superiorità numerica.
Nel terzo tempo arriva il pareggio 4-4 ma è il classe 2000 Michele De Robertis a dare il vantaggio ai suoi con una bomba incrociata che si va ad infilare all’incrocio dei pali con cui si chiude il parziale.
Il quarto tempo si apre con l’allungo giallorosso per mano del classe 1998 Enrico Calcaterra che segna con una deliziosa palombella. Vis Nova accorcia le distanze 5-6 ma ci pensa ancora Camilleri a dare il doppio vantaggio, 5-7. Vis Nova dimezza il vantaggio ma è sempre uno scatenato Stevie Camilleri a rispondere con una bomba delle sue e si va sul 6-8. Ancora rete degli avversari 7-8, ma la parola fine la mette il classe 1999 Ludovico Moroni che realizza una superiorità numerica e festeggia nel migliore dei modi la convocazione in nazionale Under 19 di Carlo Silipo. Nel finale di partita arriva la rete del Vis Nova che chiude così il match.
“I ragazzi sono stati molto bravi. Sono contento” le prime parole di Mister Roberto Gatto che poi aggiunge: “Oggi non era facile. Il Vis Nova è una buona squadra che ci ha messo in difficoltà. Noi avevamo un’assenza importante ma i ragazzi si sono tutti sacrificati e hanno sopperito molto bene. Prendiamo sempre più convinzione dei nostri mezzi, siamo in crescita e dobbiamo insistere su questa strada. Abbiamo fatto tanto ma non ci possiamo assolutamente fermare. Il cammino è ancora lungo”.

Roma Vis Nova-Roma Nuoto 8-9

(2-2, 1-2, 1-1, 4-4)
Roma VIS Nova PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro, Ferraro 1, Cardoni, Rella, Bitadze, Vittorioso 1, Vitola 2, Gobbi 3, Ciotti, Iocchi Gratta, La Grotta. All.
Roma Nuoto: De Michelis, De Santis, Faraglia, Moroni 1, De Robertis 1, Navarra, Camilleri 5, Innocenzi 1, Roncaioli, Calcaterra 1, Africano, Narciso, Pinci. All. Gatto
Arbitri: Chimenti e Savarese
Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 4/11, Roma Nuoto 5/10.
Note: uscito per limite di falli: Gobbi (Vis Nova) nel quarto tempo. Espulso per proteste Africano (Roma Nuoto) nel quarto tempo. 
Share

Comments are closed.