Serie A1, Società

Coppa Italia, Tafuro: «A Savona per fare un’esperienza importante»

La larga vittoria nel derby di domenica scorsa ha lanciato la Roma Nuoto al secondo turno di Coppa Italia, in programma venerdì 25 e sabato 26 settembre. Un risultato positivo e inaspettato, quello di entrare tra le migliori otto della competizione, con una squadra giovanissima e ancora tanto lavoro da fare. I giallorossi sono inseriti in un vero e proprio girone di ferro, che si giocherà alla Zanelli di Savona. Oltre i padroni di casa della R.N. Savona, sono nel raggruppamento i campionissimi della Pro Recco e il C.C. Ortigia.

Il teatro dell’altro girone da quattro, invece, sarà l’Olimpica di Palermo. Il Telimar ospietrà l’AN Brescia, il Quinto e il Posillipo. Come nel turno precedente, si qualificano le prime due di ogni gruppo, che voleranno alla Final Four del 29-31 gennaio 2021. Tutte le partite di questo turno saranno visibili in streaming. I match del nostro girone saranno trasmessi sul canale You Tube della R.N. Savona, mentre gli altri andranno sulla pagina Facebook del Telimar Palermo.

In casa Roma Nuoto, si lavora per recuperare Andrea Tartaro dalla distorsione che lo ha tenuto fuori nelle partite d’esordio in Coppa Italia. Coach Massimo Tafuro continua a far lavorare i suoi ragazzi senza sosta, alla ricerca della condizione fisica migliore. Anche queste tre partite andranno viste come degli ottimi test per mettere minuti nelle braccia, in vista dell’ormai prossimo inizio della serie A1 sabato 3 ottobre.

Questo il pensiero dell’allenatore della Roma Nuoto Massimo Tafuro alla vigilia della partenza per Savona: «Partiamo con la voglia di fare una bella esperienza. Le squadre che sono rimaste sono fortissime e siamo contenti di essere tra queste otto. Abbiamo voglia di giocare a pallanuoto, di mettere nelle braccia e nella testa minuti importanti. Giocare contro squadre del genere ti aiuta ad abituarti a un ritmo superiore. Sappiamo di andare a incontrare squadre sulla carta costruite per obiettivi diversi dai nostri. Ma questo ci rende solo più orgogliosi. Forse non saremo al completo e di questo mi dispiace. Speriamo di recuperare almeno Andrea (Tartaro, ndr) dopo l’infortunio alla caviglia».

 

Andrea Esposito

Ufficio stampa Roma Nuoto

Share

Comments are closed.