Rassegna Stampa, Serie A1

ANZIO WATERPOLIS VS ROMA NUOTO

Roma è un pari che sta stretto. Ad Anzio finisce 7-7

Allo Stadio del Nuoto di Anzio va in scena il primo derby di stagione per la Roma Nuoto. I giallorossi giocano una gara gagliarda, senza timore. Combattono punto su punto, vanno avanti e solo a 35 secondi dalla fine sono riacciuffati con un gol in superiorità numerica dai mai domi padroni di casa. Un punto che sta stretto ai capitolini, che serve però a muovere finalmente la classifica e soprattutto a dare morale. Sabato prossimo impegno complicatissimo per la Roma, ancora in trasferta e sul difficile campo di Palermo.

La cronaca della gara

Il match si sblocca con una rete dei padroni di casa a uomini pari. Il pari giallorosso arriva per mano di Francesco Faraglia che in superiorità numerica indovina l’angolo giusto. Ancora rete Anzio sempre a uomini pari e pareggio capitolino con Matteo Spione che segna dalla sua posizione, è 2-2 alla fine del primo parziale.

Secondo tempo che si apre con una bella rete di Slavko Calic che da secondo centroboa scaraventa il pallone in porta di rabbia. Ancora Francesco Faraglia che da il primo doppio vantaggio ai suoi con un gran tiro a rimbalzo sull’acqua. La risposta anziate non si fa attendere e in due minuti il risultato è di nuovo in assoluta parità. Si va al cambio campo sul 4-4.

Nel terzo parziale Anzio avanti 5-4. La Roma non ci sta, spinge sull’acceleratore e prova a scappare. Prima sbaglia un rigore con Faraglia conquistato da un’ottima giocata di Andrea Tartaro. Il pari arriva per mano di uno scatenato Matteo Spione che segna un gran gol. Roma va avanti con Matteo Ciotti che realizza in superiorità numerica. Parziale che si chiude sul 5-6.

Nel quarto tempo la Roma segna ancora con Spione che vale il 5-7. Anzio accorcia le distanze. Uomo in più per Roma che sbaglia e nell’azione successiva superiorità numerica per Anzio che realizza a 35 secondi dal termine e chiude il match sul 7-7

 

A fine partita è il Direttore Generale Giampaolo Grilli a complimentarsi con la sua squadra: “Ai ragazzi oggi vanno fatti i complimenti, hanno giocato una buona gara contro un avversario di valore. A mio modo di vedere noi meritavamo qualcosina in più. Abbiamo giocato con personalità, su un campo difficile mettendo in mostra una buona pallanuoto, sono contento. Questo punto è importante, ci fa morale e muove la classifica. Spero che dia maggior convinzione, sono convinto che la mia squadra ha dei grandi margini di miglioramento.”.

Il Tabellino

ANZIO WATERPOLIS-ROMA NUOTO 7-7

ANZIO WATERPOLIS: A. Antonini, G. Siani 1, C. Gandini 1, L. Di Rocco, A. Giorgetti 1, A. Grossi, N. Fratarcangeli, A. Mironov, F. Lapenna 2, A. Cunko, G. Casasola, D. Presciutti 2, G. Vassallo. All. Tofani

ROMA NUOTO: F. De Michelis, M. Ciotti 1, J. Di Santo, F. Faraglia 2, P. Faraglia, A. Tartaro, M. De Robertis, D. Martinelli, S. Boezi, S. Calic 1, M. Spione 3, J. Graglia, M. Maizzani. All. Tafuro

Arbitri: Pinato e Ferrari

Note
Parziali: 2-2 2-2 1-2 2-1 Usciti per limite di falli F. Fargalia nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Anzio Waterpolis 1/8; Roma Nuoto 2/5. Nel terzo tempo Vassallo (A) para un rigore a F. Faraglia. Nell’Anzio Waterpolis Vassallo in porta dall’inizio della partita. Spettatori 200 circa.

Share

Comments are closed.